Cecenia, Amnesty International lancia petizione contro i campi di concentramento per i gay

Condividi

Schermata 2017-04-11 alle 13.29.14

Se l’ONU tace, Amnesty International ha replicato con durezza alle notizie in arrivo dalla Cecenia, con la nascita di veri e propri campi di concentramento per i gay, torturati e uccisi (qui l’agghiacciante report).
Una petizione che in poche ore ha già raccolto oltre 12.000 firme (QUI PER FIRMARE), chiedendo a gran voce lo stop immediato al governo ceceno, colpevole di un vero e proprio rastrellamento di presunti omosessuali in tutto il Paese.  Incarcerati, picchiati, spesso ammazzati.
Il Foreign and Commonwealth Office, meglio conosciuto come Foreign Office o FCO, ha nel frattempo sconsigliato a tutti i britannici di andare in Cecenia.

Autore

Articoli correlati