x

Emma Watson getta la maschera, ‘ecco perché non ho fatto La La Land’

Condividi

emma-watson-la-la-land-2

Che voi ci crediate o meno, quando un paio d’anni fa si iniziò a parlare di La La Land i due nomi legati al film di Damien Chazelle furono Emma Watson e Miles Teller, già visto in Whiplash.
Poi tutto è cambiato, con il regista poco più che 30enne affidatosi ad Emma Stone e Ryan Gosling.
Immaginare un La La Land senza quei due, onestamente parlando, appare un’impresa, con la Stone premio Oscar e Gosling vincitore di un Golden Globe.
Ebbene oggi, finalmente, la Watson ha spiegato come mai non abbia (fortunatamente) girato La La Land.
Colpa, si fa per dire, proprio del live-action de La Bella e la Bestia, il cui contratto Emma aveva già firmato.

‘Sapevo che avrei dovuto prendere lezioni di danza, equitazione e canto per tre mesi, e sapevo anche che sarei dovuta andare a Londra per fare tutto questo. E questo non era propriamente un film da abbandonare così, come nulla f osse. Sapevo che avrei dovuto lavorare sodo e che sarei dovuta andare dove si aspettavano che fossi. Quindi, è stato un problema di conflitto di programmazione. Non poteva funzionare. E’ frustrante quando alcuni nomi vengolo legati al concept di un film, nella fase iniziale, è una sorta di moda per creare entusiasmo e desiderio nei confronti di qualcosa che deve ancora arrivare, ma molto prima che quasiasi contratto sia stato realmente firmato’.

Dobbiamo quindi ringraziare la Disney, in conclusione, per averci evitato la Watson al posto della Stone.
Grazie.

Autore

Articoli correlati