x

E’ morto Joseph Nicolosi, padre delle terapie riparative

Condividi

JoeOutsideNew2

Si è spento all’età di 70 anni Joseph Nicolosi, tristemente celebre in tutto il mondo per le sue ‘terapie riparative’.
Negli ultimi trent’anni il suo lavoro si è concentrato sulla ‘guarigione’ dall’omosessualità.
A suo dire, infatti, tutte le persone omosessuali sarebbero in realtà eterosessuali nei quali lo sviluppo naturale della sessualità sarebbe stato deviato o impedito da particolari dinamiche psicologico-parentali durante il periodo sviluppo (infanzia e adolescenza).
‘Oltre l’omosessualità. Ascolto terapeutico e trasformazione’, è di fatto il suo testamento diffamatorio nei confronti del mondo LGBT.
Joseph Nicolosi ha trascorso l’intera esistenza a teorizzare follie, da molti purtroppo seguite e replicate.
Co-fondatore (con Benjamin Kaufman e Charles Socarides) della NARTH, “Associazione nazionale per la ricerca e terapia dell’omosessualità”, di cui è stato presidente, Nicolosi ha per decenni alimentato falsi miti e menzogne, rovinando la vita a migliaia di adolescenti, costretti a ‘guarire’ da non si sa cosa. Perché tutt’altro che malati.
Malate, ed è la storia scientifica a ribadirlo con forza, erano le sue teorie, a breve mi auguro definitivamente defunte come il suo contestato ideatore.

 

Autore

Articoli correlati