Celine Dion dice NO a Donald Trump: niente concerto per il suo approdo alla Casa Bianca

Condividi

celine-dion-recovering-1

Dopo Andrea Bocelli, che aveva inizialmente accettato l’offerta per poi tornare sui propri passi dopo la marea di critiche piovute dai social, anche Celine Dion ha sbandierato un gradito ‘machitteseincula’ in faccia a Donald Trump.
La regina del Kinder Paradiso avrebbe infatti rifiutato l’offerta del tycoon di cantare per lui il prossimo 20 gennaio, quando prenderà possesso della Casa Bianca.
Si allunga quindi la lista degli artisti che hanno voltato le spalle al futuro Presidente, a questo punto costretto a piegarsi all’unica cantante sua sostenitrice.
Azealia Banks.
Sai che culo.

Autore

Articoli correlati