HIV, Gaëtan Dugas non fu il PAZIENTE ZERO – ristabilita la verità dopo decenni di menzogne

Condividi

1738150_3_5842_gaetan-dugas-le-steward-quebecois-designe_3fbe81bf16fd123d0be6f99b3737a745

photo-exhibition-ob2292

Gaëtan Dugas, steward gay franco-canadese, è stato considerato per decenni il ‘paziente zero’ del contagio da HIV negli Stati Uniti d’America.
Nei primi anni ’80 Dugas venne letteralmente demonizzato, con un nuovo studio che ha quest’oggi ristabilito la verità.
Nuove analisi su più campioni di sangue hanno infatti confermato che non fu Dugas il responsabile della trasmissione dell’HIV in Nord Ameica, perché il ceppo era già presente, essendo arrivato dall’Africa attraverso i Caraibi. Non c’è mai stato in realtà un paziente zero, perché già negli anni ’70 il virus aveva subito varie mutazioni.
A lungo diffamato, Dugas era semplicemente uno dei tanti, tantissimi infetti d’America in quei primi anni ’80. Nel marzo del 1984, a soli 31 anni, la morte a causa di un’insufficienza renale correlata all’AIDS.
Chissà se ne faranno mai un film.

Autore

Articoli correlati