Brian Anderson, la leggenda dello skate rompe un tabù e fa coming out – video

Condividi

Cosa significa essere gay nella comunità degli skateboarder, da sempre spesso etichettata d’omofobia?
Brian Anderson, visto come una sorta di Dio all’interno del circuito, 40 anni all’anagrafe e da sempre legatissimo alla propria privacy, ha oggi deciso di infrangere un tabù dichiarandosi omosessuale.
Mai nella storia del professionismo c’era stato un coming out.

“La gente mi chiede: ‘perché lo stai facendo soltanto ora, perché non l’hai fatto prima, sarebbe stato molto più vantaggioso’.’ Perché ero abbastanza fuori di testa, sai cosa voglio dire? Ero davvero spaventato, e la gente l’avrebbe percepito in maniera differente, penso, se l’avessi detto 15 anni fa”.

Eletto Skater of the Year nel 1999, Anderson si è confessato in questo lungo e ricco documentario di quasi mezz’ora diretto da Reda e montato da Roger Bagley. Meglio tardi che mai.

Autore

Articoli correlati

Comments

  • Regina Scottex 29 Settembre 2016 at 0:57

    Nel secondo filmato si vede anche la carta igienica di Perfect Illusion

  • Luca 28 Settembre 2016 at 20:44

    in certi ambienti è molto più difficile che in altri, quindi respect

  • Naima 28 Settembre 2016 at 19:52

    Scusa ma hai letto quello che hai scritto?
    Di fronte a un bellissimo documentario pieno di messaggi importanti come il coming out… tu riesci a vedere solo Lady Gaga?
    Dovresti vedere la magnificenza delle cose che davvero importano e non la solenne inutilità delle cose stupide.
    Perfino il mio cane avrebbe scritto un commento più intelligente del tuo.
    Ripeto: IL MIO CANE.

  • O M G 28 Settembre 2016 at 10:41

    L’amico con la felpa di ARTPOP e lui con lo spazzolino di Lady Gaga: favolosoh.