New York, esplosione rivendicata da uomo gay su Tumblr: non posso vivere in un mondo omofobo

Condividi

 screen-shot-2016-09-18-at-3-18-33-pm

E’ apparsa su Tumblr (40 minuti dopo i fatti)  la rivendicazione dell’esplosione che ha ferito nella giornata di ieri 29 persone a New York City.
Le autorità stanno attualmente indagando sulla veridicità della pagina, apparentemente riconducibile ad un uomo gay. Che così rivendica l’attentato esplosivo.

‘Probabilmente avrete letto tutti la notizia degli esplosivi di New York. Quelli erano dei test. So di aver commesso degli errori, non li ripeterò la prossima volta. L’ho fatto perché non posso più vivere in questa società. Non posso vivere in un mondo in cui gli omosessuali come me, così come il resto della comunità LGBT, vengono disprezzati. E’ il 2016 e siamo ancora chiamati malati mentali, peccatori, freaks. Non ho intenzione di rimanere a guardare mentre c’è così disuguaglianza nel mio Paese. Non ho intenzione di vivere in un paese dove è normale avere un candidato alla Casa Bianca misogino, xenofobo e razzista. Questa non è la fine, è solo l’inizio. Sarò ricordato. Farò la differenza. Eliminerò i miei obiettivi, prima che sia troppo tardi’.

Le autorità non hanno ancora confermato l’autenticità dei messaggi, ma c’è chi giustamente sottolinea l’assurdità degli eventi. La bomba è infatti esplosa a Chelsea, noto quartiere gay friendly. Insomma, c’è il serio rischio che sia uno scherzo di cattivo, cattivissimo gusto.

Autore

Articoli correlati

Comments

  • chiaaa 19 Settembre 2016 at 13:22

    E tu permetti a questa falsa notizia di circolare in questo modo?

    È assurdo, e se dovesse essere vero costui è veramente un malato mentale.

  • zeus 19 Settembre 2016 at 9:17

    Peggio ancora, che sia stato un omofobo a crearlo per spingere ancor di più le persone contro gli LGBT