ISIS, giustiziati due mebri con l’accusa di omosessualità

Condividi

isis-gay-man

Ancora omofobia in arrivo da Mosuf, in Iraq, con l’ISIS che è tornato a gettare uomini dal tetto di un palazzo perchè ‘colpevoli di omosessualità’.
4 le esecuzioni per ‘sodomia e omosessualità’, con due di queste, novità fino ad oggi mai andata in scena, che ha coinvolto due membri dello stesso ISIS.
Bendati e trattenuti per le caviglie, i 4 sono stati lasciati cadere nel vuoto dinanzi alla solita folla di bestie.
Travolti dalle pietre, i corpi dei 4 sono stati poi gettati in una fossa comune ad ovest di Mosul.
Non si contano più, ormai, i morti per ‘omosessualità’ da parte dell’ISIS.

Autore

Articoli correlati

Comments

  • Giuseppe 24 Agosto 2016 at 14:22

    Infatti, mai vista notizia di queste atrocità su giornali o TV.

  • Pat 24 Agosto 2016 at 0:49

    E sui media mai il risalto che si dovrebbe dare a queste notizie….

  • markuss17 23 Agosto 2016 at 19:49

    se il mio karma funziona…(di solito si) ste’ bestie malefiche finiranno i loro giorni molto presto e nel peggiore dei modi !!! karma karma

  • Sneg 23 Agosto 2016 at 19:48

    Che gente orribile. Speriamo che venga tutto spazzato via e che quelle terre diventino civili.