x

ISIS, giustiziati due mebri con l’accusa di omosessualità

Condividi

isis-gay-man

Ancora omofobia in arrivo da Mosuf, in Iraq, con l’ISIS che è tornato a gettare uomini dal tetto di un palazzo perchè ‘colpevoli di omosessualità’.
4 le esecuzioni per ‘sodomia e omosessualità’, con due di queste, novità fino ad oggi mai andata in scena, che ha coinvolto due membri dello stesso ISIS.
Bendati e trattenuti per le caviglie, i 4 sono stati lasciati cadere nel vuoto dinanzi alla solita folla di bestie.
Travolti dalle pietre, i corpi dei 4 sono stati poi gettati in una fossa comune ad ovest di Mosul.
Non si contano più, ormai, i morti per ‘omosessualità’ da parte dell’ISIS.

Autore

Articoli correlati