Matrimoni gay, 123.000 negli Usa in un anno

Condividi

Schermata 2016-06-23 alle 10.06.59

Il 26 giugno del 2015 il matrimonio egualitario diventata legge in tutti gli Stati Uniti d’America per volere della Cassazione.
Una decisione storica che ha cambiato la vita a migliaia di americani, visto l’enorme numero di nozze LGBT celebrate in 12 mesi.
123.000, per la precisione, secondo un’indagine effettuata da GALLUP, secondo cui il 3.9 % degli statunitensi adulti è composto da gay, transgender o lesbiche.
Lo 0.4 degli americani, invece, è sposato con persone dello stesso sesso.
Ci sono quindi circa 981.000 adulti negli Stati Uniti d’America che vivono all’interno di un matrimonio omosessuali, con 491.000 matrimoni LGBT celebrati proprio negli States, rispetto ai 368.000 di un anno fa.
La percentuale di persone dello stesso sesso/coppie conviventi che si sono sposate è aumentata dal 38 per cento al 49 per cento da quando la Corte Suprema degli Stati Uniti ha legalizzato il matrimonio omosessuale a livello nazionale, ma più della metà (51 per cento) delle coppie LGBT non sono sposate.

Autore

Articoli correlati