Donna transgender, insulti e botte nella metro di New York (nell’indifferenza generale) – il video

Condividi

Quasi due minuti di gratuiti insulti trans-omofobi, prima delle botte.
Video decisamente scioccante quello in arrivo da New York, con una donna transgender asiatica della Grande Mela, tale Pearl Love su Facebook, che ha documentato il tutto sul proprio profilo social.
Giovedì, di ritorno a casa dopo il lavoro (è un’assistente sociale per Trans Latina) , la donna è stata presa di mira senza alcun motivo da una perfetta sconosciuta, tra le 16 e le 16:30.
Pieno pomeriggio, insomma, con il vagone pieno di pendolari.
Eppure nessuno ha preso parola in sua difesa, anche perché aggredita al termine dello sfogo ripreso con il telefonino.
Neanche dinanzi all’aggressione fisica, con la matta che ha letteralmente inseguito la donna trans in stazione, qualcuno è intervenuto in sua difesa.
Solo un uomo, al termine della scenata, l’ha aiutata a riprendere la roba rimasta in terra, vedi giacca e borsa.

‘Così ora capirete quello che capita tutti i giorni nella mia vita. Questo capita sempre. Non è la prima volta’.

Autore

Articoli correlati

Comments

  • Frederik 4 Maggio 2016 at 1:47

    Ma che merda di vedeo metti che non si può mandare avanti o indietro! Cmq questa è la tua amata America, che per paura di guardare qualcuno non lo fai perchè potrebbero spararti

  • Enzo 3 Maggio 2016 at 16:28

    Concordo con Enrico purtroppo. Di video di americani che cercano liti nelle metro ne è pieno Youtube. È uno schifo e sta gente deve andare a farsi ricoverare. Sono mentalmente malati e repressi.

  • Enrico 3 Maggio 2016 at 15:01

    No guarda, non capita tutti i giorni. garantisco. ma ci sono l 80% delle possibilita che capiti quando si divide il treno con afro americani o simili.Non e’ pregiudizio. STATISTICA