HIV & AIDS, perché non ne stiamo parlando? Lo spot con Neil Patrick Harris

Condividi

Neil Patrick Harris, Tituss Burgess, Nathan Lane, Daniel Franzese hanno collaborato con la GLAAD e la Elizabeth Taylor AIDS Foundation per la campagna “HIV & AIDS: Why Aren’t We Talking?”, mai tanto attuale visto l’aumentare dei casi. Anche in Italia. E allora mai domanda fu più sensata: perché non ne stiamo parlando?
Qualunque sia la risposta, usate il preservativo.
Sempre.

Autore

Articoli correlati

Comments

  • Enrico 28 Aprile 2016 at 18:07

    Il problema di fondo Leore, e’ che se si sollevano dubbi, si viene accusato di negazionismo.che non e’ giusto.la storia insegna come la medicina si sia smentita piu volte. e ben detto. tutti i test hiv, nei disclaimer dichiarano che ” questo test non ha alcuna rilevanza della diagnosi dell hiv”. quindi io continuo a dire ‘ PRESERVATIVO PRESERVATIVO PRESERVTIVO. MA DOPO UN TEST DA ESITO POSITIVO, RIPETETE FINO ALLO SFINIMENTO E INIZIATE LA CURA TARDI. MONITORATE CON TEST SU TEST LO STATO DI SALUTE GENERALE. ( LA VIRAL LOAD OSCILLA SENZA SENSO, I CD4, POSSONO ESSERE 10 ALLE 9 DEL MATTINO, E 5000 ALLE 7 DEL [POMERIGGIO.

  • Leore 28 Aprile 2016 at 2:03

    In 1992, the Lancet reported (“HIV Screening in Russia”) that for 66 true positives, there were 30,000 false positives. And in pregnant women, “there were 8,000 false positives for 6 confirmations.”

  • Leore 28 Aprile 2016 at 2:02

    Ma vi rendete conto? Test farlocchi che non trovano un bel niente… Già questo la dice lunga. Se leggete i bugiardini dei test scoprirete che ammettono di non rilevare alcunché!

  • Enrico 27 Aprile 2016 at 20:17

    i casi aumentano anche perche’ la diagnosi e’ estremamente imprecisa. se ci si informa bene si trovano molte risposte sui test, affidabilita ( quelli usa e getta ad esempio) e diagnosi che cambia da paese a paese. Io consiglio a tutti coloro giudicati positivi o negativi di ripetere il test almeno 5/6 volte e in 5/6 laboratori diversi, senza menzionare la precedente positivita o negativita, per non influenzare. potreste sorprendervi dai risultati discordanti. in ogni caso onde evitare false diagnosi, preservativo, sempre.