Maspalomas, il Sindaco vara restrizioni alla movida glbtq di Gran Canaria? C’è la smentita

Condividi

  POSTER-Maspalomas-PRIDE-Gran-Canaria-201635378_PrideMaspalomas2016ClubTorsoIl Pride di Maspalomas, cittadina di 33.000 abitanti che sorge sulla costa meridionale della Gran Canaria, è uno dei Pride più celebri al mondo.
Qui, infatti, si trovano quasi esclusivamente vecchi tedeschi a svernare e omosessuali, per un’isola che guarda con timore ad una serie di restrizioni imposte da Marco Aurelio Pérez Sanchez, sindaco di Maspalomas che ha redatto nuove regole che potrebbero uccidere la movida gay del posto.
O almeno così la pensano le associazioni glbtq, con una petizione on line che ha già raccolto oltre 5000 firme.
Tutto ruota attorno al YUMBO, mitico centro commerciale che al calar della notte si trasforma in un gigantesco GAY VILLAGE di 4 piani e a cielo aperto.
Le nuove norme, infatti, imporranno chiusure alle 2:30 di notte, con spazi esterni limitati a tutela della ‘sicurezza’ delle persone e altri controlli più severi.
Se il Sindaco si è detto soddisfatto della novità, gli imprenditori locali temono un contraccolpo economico da qui a breve, perché l’economia di Maspalomas poggia le sue fondamenta sul ‘turismo glbtq’, che il sottoscritto ‘raccontò’ nel 2009 in qualità di inviato per GayTv. Già 7 anni son passati.
Dio come sono vecchio.

UPDATE: in serata è arrivata la replica dal Sindaco, che ha smentito categoricamente le voci allarmistiche circolate in rete nelle ore precedenti. Nessun tentativo di ‘azzoppare’ la movida glbtq, in conclusione, bensì semplici norme esclusivamente legate ad una maggiore sicurezza dei migliaia di partecipanti che ogni anno si calamitano a Gran Canaria per il Pride stagionale.

img_7538

Autore

Articoli correlati

Comments

  • Daniii 27 Aprile 2016 at 21:53

    Dopo questo tuo commento chiunque abbia un minimo di cervello si guarderà bene dal venire in vacanza a portare soldi a te, caro mio. Buona vita, magari qualche vecchio cazzo succhialo tu, che ti vedo nervoso
    ps. Apo con “vecchi tedeschi” intendeva persone anziane tedesche, etero o meno, che oltre ai gay sono i maggiori frequentatori del posto. Manco sai leggere.

  • DrApocalypse 27 Aprile 2016 at 15:12

    guarda con questo commento urlato, volgare e isterico direi che hai chiuso qualsiasi forma di dibattito.

    c’era una petizione on line con oltre 5000 firme tirata su proprio dai pub e dai locali gay dell’Isola, che preoccupati chiedevano al Sindaco di ritirare quelle restrizioni. IN SERATA è arrivata la replica con comunicato ufficiale, tant’è che anche la petizione è stata ‘aggiornata’ (https://www.change.org/p/let-the-yumbo-be-loud-and-proud/u/16353437) – ti devi dare una calmata. E se questo è il modo in cui comunichi, non dare la colpa ad altri se qualcuno non torna a farvi visita.

  • DrApocalypse 27 Aprile 2016 at 15:05

    ancora devo capire quale sarebbe il ‘granchio’. Davvero. E poi mica me la son inventata la notizia, l’ho letta!

  • Mdzboy 27 Aprile 2016 at 14:45

    Credo che dr apocalypse abbia preso un granchio (capita, eh!), ma senza dubbio con una risposta del genere fai davvero della pessima pubblicità al Yumbo. Per il resto abbasserei la cresta che non state mica organizzando eventi di solidarietà, ma festoni.

  • Mikael Angel 27 Aprile 2016 at 14:32

    Ecco riprendo il commento di Mdzboy, INFORMATI MEGLIO e non sputare sul piatto dove mangi che sicuramente una mi…nkia di quelle tedesche te la sei sicuro mangiata… FAI BUONA INFORMAZIONE al posto di “insultare” quelli che A NOI ci danno da mangiare e prima di pubblicare notizie incerte, consulta le pagine ufficiali! LEGGITI il comunicato ufficiale del sindaco e DICCI A TUTTI NOI dove leggi tu che il sindaco vuole uccidere il mercato gay.. CAMBIA LAVORO VA E CHIUDI STO SITO piuttosto di scrivere STRONZATE, che magari PER COLPA TUA qualcuno decide di cancellare le sue vacanze qui!

  • DrApocalypse 27 Aprile 2016 at 14:24

    1) quali cazzate, di grazia. Esponile.
    2) vecchi tedeschi a svernare -> dicesi cinica ironia, vista l’altissima qualità di crucchi presenti sull’isola. Impazialità? Legata a cosa, di grazia. Volete segnalare alle ‘autorità competenti’ una ‘mente bigotta’?
    Ragazzi ma gli idranti del Sindaco vi hanno dato al cervello, o cosa.

  • Mdzboy 27 Aprile 2016 at 9:11

    Sia ben chiaro che non voglio sembrare polemico, ma ho letto il comunicato originale, ma i veri lati polemici non li hai spiegati. Che vogliano limitare orari all’aperto(inquinamento acustico/diritto dei vicini a dormire) o limitare la capienza e garantire che le uscite siano libere per evitare altre tragedie, lo vedo ragionevole. Che vogliano invece proibire i cartelli dei locali nei locali a piano terra “per sicurezza” o imporre che gli ombrelloni dei locali siano solo transparenti, questo si che mi sembra sospetto.

  • DrApocalypse 26 Aprile 2016 at 23:27

    ma il caso di Maspalomas non c’entra niente con tutto ciò.
    Anzi, le restrizioni le hanno date agli spazi all’aperto, e non al chiuso. Per non parlare dell’orario di chiusura, che nulla ha a che fare con motivi di sicurezza.
    In qualità di lettore non dovresti informarti meglio prima di commentare a cazzo?

  • Mdzboy 26 Aprile 2016 at 21:56

    D’accordissimo!

  • Mdzboy 26 Aprile 2016 at 21:55

    Ma in qualità di giornalista, o quanto meno di blogger, non dovresti informarti meglio? Qualche anno fa c’è stata una tragedia in Spagna per cui 5 ragazze sono morte in una sala concerti perché la capienza della sala superava di molto la massima consentita. Ora sono molto fiscali sul tema, infatti anche il percorso di Madrid del Pride lo fanno in una strada più grande per evitare ulteriori valanghe di persone.
    Divertirsi sì, ma la vita delle persone ha valore.

  • Mr. Radio 26 Aprile 2016 at 19:04

    …e te pareva, avevo pensato di andarci ad agosto

  • myname 26 Aprile 2016 at 17:38

    esatto, sono assolutamente d’accordo con te.

  • Gnigno 26 Aprile 2016 at 17:14

    ahh se potesse parlare il jumbo…..

  • Enrico 26 Aprile 2016 at 17:00

    ben venga la sicurezza. se e’ questa la ragione. si possono sukkiare cazzi anche fino alle 2:30 se ‘ questo che proccupa la movida lgbt .Le petizioni si fanno per cose serie.

  • baldwin 26 Aprile 2016 at 16:37

    Mai stato, ci devo andare – prima che lo trasformino in un mortorio.