Bruce Springsteen avverte il Michigan: non canterò mai più da queste parti se fate passare la legge transomofoba

Condividi

Schermata 2016-04-17 alle 15.40.55Dopo aver cancellato un proprio concerto in North Carolina per protestare contro la legge transomofoba approvata, Bruce Springsteen ha messo subito le mani avanti in Michigan.
Anche qui, infatti, la maggioranza repubblicana sta pensando ad un’altra legge transomofoba in stile North Carolina, con il Boss che durante un concerto tenuto giovedì ad Auburn Hills ha subito chiarito la sua posizione a riguardo:

‘Mi piace cantare in Michigan ma questo non si ripeterà se passerà una legge transomofoba come l’HB2 della Carolina del Nord’.

Il senatore Tom Casperson ha praticamente proposto una legge che vieti agli studenti dello Stato di utilizzare i bagni che non corrispondano alla loro identità di genere.
Un’altra porcata contro le persone transgender, in poche parole, per una folle e immotivata crociata sulle toilette che sta contagiando tanti, troppi Stati a maggioranza repubblicana.
In principio fu la Georgia, con il Governatore che ha successivamente stracciato la legge dinanzi alle minacce hollywoodiane, per poi passare al Mississipi, al North Carolina e ora al papabile Michigan.

Autore

Articoli correlati

Comments

  • Boh! 17 Aprile 2016 at 20:52

    I Repubblicani se la staranno facendo addosso dalla paura immagino LOL