North Carolina, Debra Messing spiega il perché stiano girando il remake di Dirty Dancing

Condividi

will-and-grace-reunion-today-show

Il remake televisivo FOX di Dirty Dancing comprende nel cast Abigail Breslin, Colt Prattes, Katey Sagal, Nicole Scherzinger, Sarah Hyland e Debra Messing, storico volto di Will & Grace.
Le riprese dello special tv sono iniziate due settimane fa a Hendersonville, North Carolina, Stato in questi ultimi 10 giorni finito nella bufera a causa della transomofoba legge approvata dal Governatore. Una normativa che vieterà alle persone transgeder di utilizzare i bagni che non corrispondono al loro sesso biologico. Una porcata che ha portato Hollywood, Broadway e il mondo della musica a schierarsi apertamente, tra concerti saltati (Bruce Springsteen su tutti), eventi pro-diritti (Cyndi Lauper) e produzioni cinematografiche cancellate (Sharon Stone). Eppure Dirty Dancing verrà girato da queste parti, con la Messing, da sempre sostenitrice delle battaglie glbtq, che ne ha spiegato i motivi su Twitter. Con evidente imbarazzo.

‘Dirty Dancing racconta una storia di inclusione e tolleranza. Siamo tutti contro le decisioni del Governatore. Io vi prego di sostenere la petizione dell’ACLU che chiede l’abrogazione della legge anti-glbtq HB2. Avrei voluto che la produzione si fermasse, ma era già iniziata quando la legge è passata e purtroppo era ormai troppo tardi. Ho firmato un contratto e sono obbligata a rispettarlo. Sono felice, tuttavia, perché questo film parla di tolleranza e inclusione. E io continuerò a parlare di questa odiosa discriminazione’.

Autore

Articoli correlati

Comments

  • Lorenzo 15 Aprile 2016 at 16:18

    Io la trovo correttissima la Debra!

  • Boh! 15 Aprile 2016 at 12:52

    Forse non capite che il mondo non si può fermare per una singola legge.

  • Manu__ 15 Aprile 2016 at 11:16

    Ma dove sarebbe l’imbarazzo? A me pare una giustificazione pure molto valida: non è che lei può andarsene all’improvviso, rischiando tra l’altro cause legale, se la produzione decide di continuare a lavorare.