North Carolina, Cyndi Lauper conferma il concerto e lo trasforma in raduno PRO-diritti glbtq

Condividi

Schermata 2016-04-14 alle 09.41.48Se Bruce Springsteen, Ringo Starr e Bryan Adams hanno cancellato i rispettivi concerti in North Carolina per protestare contro la legge transomofoba HB2, Cyndi Lauper, da sempre paladina dei diritti dei gay, ha deciso di prendere un’altra strada.
La popstar ha infatti confermato il proprio concerto in North Carolina, a Raleigh, annunciando però che sarà trasformato in un grande evento per chiedere l’ABROGAZIONE della legge.

“Credo che il modo migliore per fare la mia parte sia quella di trasformare il mio show in un’intera giornata dedicata alla sensibilizzazione dell’opinione pubblica sull’abrogazione della HB2. Ovunque ci sia esclusione, ovunque ci sia gente che non accetta altra gente, l’altra gente ha bisogno di te”. “Donerò tutti i profitti dello spettacolo alle associazioni che si occuperanno dell’abrogazione, e sono orgogliosa che il mio manager e il mio agente mi siano stati vicini in questo sforzo, donando le loro commissioni. Non vedo l’ora di venire in North Carolina per l’uguaglianza e per l’equità. Se vogliamo davvero una società inclusiva, tutti noi dobbiamo includere noi stessi nel tentativo di realizzare questo obiettivo. Questo è il modo milgliore che conosco, e vi invito ad unirvi a me nel migliore modo che potete”.

Cyndi Lauper, una donna da amare.

Autore

Articoli correlati

Comments

  • Pat 14 Aprile 2016 at 13:02

    Ce li vedete i vip nostrani ad esporsi in tal modo?

  • Francesco 14 Aprile 2016 at 10:51

    Ma sai cosa? C’ha ragione lei, anche perché occorre andare NEL CUORE di questi stati e dare una dimostrazione vera, tangibile, piantare un seme di tolleranza rispetto ed uguaglianza che possa germogliare e propagarsi dall’interno, tra la gente che in quegli stati vive e vota. Annullare i concerti, se da un lato ha una eco importante anche a livello di notizia, dall’altro penalizza comunque anche chi è contrario alla HB2 ed a quegli eventi ci sarebbe andato più che volentieri.