Giornalista gay massacrato di coltellate e ucciso in Russia

Condividi

arte_contro_omofobia_00-620x350 

Dmitry Tsilikin, giornalista e critico teatrale, è stato trovato morto in una pozza di sangue nel suo appartamento di San Pietroburgo, il 31 marzo scoeso.
Ad ucciderlo Sergei Kosirev, 21enne studente nonché adoratore di Hitler, come rivelato dalla polizia. ‘The Cleaner’ il suo soprannome. Il folle ha confessato. Tsilikin, gay non dichiarato, avrebbe incontrato Kosirev dopo averlo rimorchiato on line. Gli inquirenti temono che Kosirev abbia minacciato di sputtanarlo, chiedendo in cambio del denaro per il suo silenzio. Sarebbe così scoppiata una lite, con il 21enne che ha riempito di coltellate il povero Tsilikin, lasciato a morire dissanguato. Lentamente.
Kosirev ha poi rubato il computer portatile e il portafoglio del giornalista, prima di scappare.
Tanya Cooper di Human Rights Watch ha fatto notare come tutti i politici russi abbiano le mani sporche di sangue, seminando insulti pieni d’odio omofobo giorno e notte, tanto da alimentare una rabbia nei confronti del ‘diverso’ che sempre più, in Russia, fa rima con violenza.

Autore

Articoli correlati

Comments

  • Frederik 15 Aprile 2016 at 1:55

    In Russia!
    Allora siccome ci sono preti stronzi ladri pedofili mettiamo l’immagine del Papa

  • Kripztacz 15 Aprile 2016 at 0:33

    Ueee ueee!! Mammina, mi hanno toccato quella merdaccia di Putin!! Ueeee… ma non ti fai schifo da solo?
    N’artra finocchia di destra illuminata dal metano di Gazprom…

  • baldwin 14 Aprile 2016 at 13:34

    Ma tu commenti sempre col piffero? Non lo sai che Putin ha introdotto leggi repressive contro gli omosessuali che incoraggiano violenza e discriminazione? Chissà dove vivi.

  • Frederik 14 Aprile 2016 at 12:13

    E l’immagine di Putin e della Russia cosa c’entrerebbe?? Quel tizio non era a posto e inneggiava a Hitler

  • baldwin 14 Aprile 2016 at 9:15

    Una deriva nazistoide indegna di un paese di grande cultura come la Russia. Chissà quando e se ne verranno fuori.

  • Fritz Cavallo 13 Aprile 2016 at 22:56

    Russi fate schifo

  • SecondoMarco 13 Aprile 2016 at 22:02

    Poverino…. Si conferma solamente che la Russia è una gran bella nazione di merda,
    non la capirei neanche se ci fossi nato… Mah!