San Francisco, altro che Pirellone – grattacielo con i colori della bandiera transgender

Condividi

Schermata 2016-04-02 alle 12.54.48

Giorni fa si è celebrato il tutto il mondo l’International Day of Transgender Visibility, con il grattacielo di Wells Fargo, quarta banca per attività e terza per capitalizzazione borsistica degli Stati Uniti, che ha voluto festeggiare il tuto con i colori della bandiera transgender. Ovvero il rosa, il bianco e il blu.
Tutto questo è diventato realtà a San Francisco, con il 48esimo piano del Duke Energy Center per una notte illuminato dai colori del mondo trans.
La Wells Fargo è una delle tante aziende che hanno firmato quella lettera di tutt’altro che velate minacce alla Carolina del Nord, chiedendo al Governatore di stracciare la legge omofoba che autorizzerebbe i proprietari di bar e ristoranti di negare alle persone transgender l’utilizzo del bagno associato al loro genere di nascita.
9.570,20 km separano Milano e il suo Pirellone omofobo e leghista da San Francisco.
9.570,20 km che si sentono tutti.

Autore

Articoli correlati