x

Donna transgender violentata nei bagni dello storico Stonewall Inn

Condividi

CeqN_vCXIAEN9_r

Violentata proprio nel bagno di un locale che ha fatto la storia del movimento glbtq.
Weekend di violenza quello vissuto nel celebre Stonewall Inn di New York, con una donna transgender stuprata nella notte di sabato.
25 anni, la donna ha raccontato alla polizia come un uomo sia entrato nel bagno delle donne ‘solo per lavarsi le mani’, per poi stuprarla.
Fuggito immediatamente è ora ricercato dalla polizia, con le immagini della videocamera che l’hanno di fatto reso riconoscibile e rintracciabile.
Scioccata da quanto accaduto, la donna ha prima abbandonato il locale per poi tornarci e chiamare il 911. Situato nel Greenwich Village, lo Stonewall Inn è stato dichiarato simbolo di New Yorl lo scorso anno, ovvero 46 anni dopo quei moti che nel 1969 diedero vita alle proteste di piazza che poi portarono alla nascita dei movimenti per i diritti glbtq.
Il Sindaco Bill de Blasio ha promesso tolleranza zero nei confronti di quanto accaduto, con l’immagine dello stupratore che da 48 ore circola ininterrottamente tra i social.

Autore

Articoli correlati

Comments

  • baldwin 30 Marzo 2016 at 12:33

    Fare del male a una persona e profanare un luogo simbolo di libertà. Speriamo lo prendano presto sto stronzo.

  • vinz 29 Marzo 2016 at 17:33

    E dov’e’ l’omofobia? Non capisco.