Brit Awards 2016, tutti i live – da Adele a Rihanna passando per le Little Mix – video

Condividi

Coldplay, Bieber, Little Mix, Rihanna, the Weeknd, Lorde e soprattutto lei, Adele, che ha chiuso i Brit Awards 2016 incantando i presenti con When We Were Young. Problemi tecnici zero, live praticamente perfetto.
Mostro.


Autore

Articoli correlati

Comments

  • The Edge 25 Febbraio 2016 at 13:47

    Lorde è stata atroce, na noia, blanda, tra l’altro ha fatto diventare life on mars una canzone da puntata di Dawson’s Creek…
    Il tributo di Lady Gaga mi è piaciuto, non c’era questa tecnologia incredibile che avevano annunciato, ma è certamente stata una performance coraggiosa..

    Io credo che Lady Gaga stia temporeggiando, ha dato prova del suo immenso talento e certamente la prova del 9 (che per me è già stata Born This Way) la darà con il prossimo album, li tutti i nodi verranno al pettine e capiremo realmente tante cose, e non parlo di vendite, ma bensì di sostanza…

  • Boh! 25 Febbraio 2016 at 13:22

    Paura di Lady Gaga? Ma cosa vi fumate?

  • xXx 25 Febbraio 2016 at 12:13

    Il problema di Lady Gaga non è il talento, ha voce carisma e sa fare spettacolo, è che al momento manca proprio il repertorio, quello fatto di vere e belle canzoni che rimangono, a giustificare la grossezza del suo personaggio. Perchè ora come ora rischia di essere solo quella di popopopokeface, rararomaullà, aleandrorobertofernando… tutte simpatiche e orecchiabili per carità ma in 8 anni carriera Bowie e Warhol avevano fatto ben altro dai!

  • Chiaaa 25 Febbraio 2016 at 9:45

    Lorde ha cantato DIMMERDA ma è stata più “spontanea” di GaGa che invece cercava quasi di essere “posseduta” da Bowie, imitandone anche i look. Il tributo di GAGA onestamente non mi è parso niente di che. Non mi va nemmeno di rivederlo una seconda volta.

    Comunque in ogni caso io continuo a sostenere questo…a certa gente, a certi livelli, Lady GaGa fa PAURA. Perché è l’UNICA vera artista nel calderone delle popstar di oggi… l’unica che ricorda un po’ il fermento intorno a Andy Warhol, Freddie Mercury, lo stesso David Bowie…è un personaggio grosso, insomma.

    Dico solo una cosa: haimé negli ultimi anni questo estro è stato parecchio oscurato dall’invida della gente…e ho il sentore che GaGa abbia ascoltato troppo le critiche anziché rimanere sorda a queste, compiendo un percorso che la sta portando a essere meno innovativa e più sotto tono.

  • Francesco 25 Febbraio 2016 at 8:09

    Esatto: Adele mostro. Mostro proprio.