Jeffery Lafayette, gay pestato a sangue reagisce con splendido video FB: continuate ad amare e a sorridere

Condividi

The strength of your love is more powerful than any fist! Thank you! Please Share. The LGBT youth needs to see this so they are aware of the hatred that is still out there but tell them that no matter how much hatred or cruelty you are faced with, the love from those you surround yourself with is STRONGER than anything! Thank you God, my family, and my friends!

Pubblicato da Jeffery Lafayette su Domenica 7 febbraio 2016

Jeffery Lafayette è un ragazzo gay, picchiato a San Francisco al termine del Super Bowl andato in scena domenica.
E’ stato preso a pugni e a calci sul volto, al torace e sulle gambe solo e soltanto perché indossava dei pantaloni bianchi, ma non si è nascosto dietro il muro della paura. O della rabbia.
Tutt’altro.
Perché Jeffery ha pubblicato su Facebook un toccante video in cui denuncia l’accaduto, per poi tirarsi su. Farsi coraggio e fare coraggio a chi come lui ha subito attacchi omofobi.
“Sono coperto di lividi, di sangue e di lacrime. Ma non importa quando duramente hanno colpito, non importa quanto potrà essere crudele la vita, bisogna sempre rialzarsi. E continuare ad amare e a sorridere. Non dimenticate mai di sorridere!”. Tanto di cappello.

12510226_10208495633656440_6614160976613056311_n

 

Autore

Articoli correlati

Comments

  • Personcina 10 Febbraio 2016 at 15:23

    Purtroppo per quanto possiamo andare avanti questo rischio sarà sempre presente.
    La prima cosa che fa chi è frustrato per cose che non c’entrano nulla è cercare una categoria da odiare. La seconda è imporre le sue idee con la forza, perchè le idee sbagliate non hanno altro mezzo per sopravvivere che essere imposte in questo modo.

  • Luca 10 Febbraio 2016 at 14:27

    vabbé, i violenti esistono ovunque, non ci sono città (specie grandi come S. Francisco) sicure al 100%.

  • Gelido 10 Febbraio 2016 at 12:26

    certo che se anche a san francisco…

  • Nic 10 Febbraio 2016 at 11:20

    Rialzarsi sorridere e soprattutto denunciare i criminali sociali 😀

  • Luca 10 Febbraio 2016 at 10:05

    nulla da aggiungere se non che è pure belloccio. La forza d’animo che mostra nel video va solo presa ad esempio.