x

FAMILY DAY: l’Italia è il paese con il tasso di tradimenti extraconiugali più alto d’Europa

Condividi

familyeveryday01Con il Family Day ormai alle porte e il disegno di legge Cirinnà sulla soglia del parlamento, Gleeden si è interrogato sulla famiglia tradizionale e sul reale valore della fedeltà all’interno del matrimonio, raccogliendo dati a dir poco sorprendenti.
45%.
È questa la percentuale di italiani – sposati o in coppia – che ha dichiarato di aver tradito il partner ufficiale almeno una volta. Percentuale che risulta essere la più alta d’Europa. Lo dichiarano i dati raccolti da un sondaggio IFOP (Istituto francese di opinione pubblica), commissionato qualche mese fa da Gleeden su scala europea.
A sorpresa, la cattolica Italia risulta essere il paese con il più alto tasso di relazioni extraconiugali, superando persino la Francia (43%), la Gran Bretagna (36%) e la cattolicissima Spagna (39%). Non a caso è il paese in cui Gleeden conta oltre 800.000 iscritti, quasi un terzo della sua community totale.
Ma i dati vanno ancora oltre: alla domanda “ti sei pentito/a di aver tradito il partner?” solo un 27% di italiani ha risposto sì contro il 73% di no. E anche stavolta la percentuale è la più alta d’Europa (Francia e Germania 28%, Spagna 36% e Gran Bretagna 50%). Non solo fedifraghi quindi, ma pure impenitenti.
Ma quale valore morale danno gli italiani all’infedeltà? Perché se cedere alle lusinghe di un amore clandestino può essere prassi comune, farlo diventare moralmente accettabile è tutta un’altra storia.
Ancora una volta i dati sorprendono e dipingono un quadro del nostro paese molto più laico di quello che si pensa. Stavolta i numeri vengono da un sondaggio dell’americana Pew Research, condotto su scala mondiale: se è vero che il 64% degli italiani pensa che l’infedeltà sia moralmente inaccettabile, la percentuale risulta comunque tra le più basse del mondo. Negli Stati Uniti, ad esempio, ben l’84% condanna pubblicamente il tradimento, così come il 76% dei Britannici. A confronto, l’Italia sembra un popolo di libertini, superato solo da Francia (47%) e Germania (60%).
Altri due dati raccolti da IFOP sembrano avvalorare questa tesi: per il 56% degli italiani si può essere innamorati del proprio partner e tradirlo senza tanti complimenti, tant’è che il 40% ha dichiarato di essere stato quasi sicuramente tradito almeno una volta.
Ma Gleeden è andato ancora oltre, coinvolgendo l’IPSOS per un focus tutto italiano. Nel suo Osservatorio Infedeltà, Gleeden riporta che per il 63% degli italiani è del tutto possibile amare due persone contemporaneamente, con un 21% degli intervistati che ha rivelato una stabile e duratura relazione con l’amante contro un 41% di avventure occasionali. Anzi, il 43% si aspetta addirittura di essere perdonato dal partner qualora ne scopra la scappatella.
Eccola, la vostra famiglia tradizionale.

Autore

Articoli correlati