#SvegliatItalia, Laura Pausini: ‘NON deve diventare una guerra questo diritto civile’

Condividi

Cosa canterebbe al premier Matteo Renzi? “Vogliamo fare velocemente una legge che faccia in modo che i diritti siano uguali per tutti?“.

Quindi lei è favorevole anche al matrimonio omosessuale? “Ognuno fa quel cazzo che gli pare”.

Si spieghi meglio. “Io sto con un uomo, se mi voglio sposare lo faccio oppure no, ma ho dei diritti. Vorrei che fosse lo stesso anche se avessi una compagna. Trovo profondamente ingiusto che ci siano delle categorie a cui dare privilegi o meno, da sempre”.

Via Un Giorno da Pecora, su Radio2, Laura Pausini è tornata a far sentire la propria voce PRO DIRITTI GLBTQ, per poi affrontare di petto la vergognosa questione PIRELLONE MILANESE su Instagram:  ‘Non deve diventare una guerra questo diritto civile. Non dobbiamo fare in modo che ci siano due schieramenti. Sono una persona che rispetta le idee di tutti. Ma quando leggo Family Day io ci vedo dentro l’arcobaleno. Ogni essere umano ha il diritto di essere trattato nello stesso modo. Ogni uomo nasce e ama chi ama e nel momento in cui ama crea la sua famiglia’. Applausi.

Schermata 2016-01-23 alle 09.22.58

 

Autore

Articoli correlati

Comments

  • Mr. Radio 23 Gennaio 2016 at 11:40

    tanto di cappello