FlatMe, dopo 24 ore di folli giustificazioni l’ovvia contromossa: cancellato il pulsantino ‘no gay in casa’

Condividi

Prima l’assurdo tweet in ‘difesa’ dell’atroce pulsantino omofobo.
Poi il video con tanto di agghiaccianti giustificazioni alla ‘c’è stato un malinteso’ (?!?).
Ed ora, dopo 24 ore di proteste web, la più scontata contromossa: la cancellazione di quell’orrenda opzione legata ai possibili inquilini da ospitare in casa. Leggi. NO GAY.
Vero è che tutto fa brodo quando c’è da pubblicizzare un prodotto, polemiche comprese, ma il gioco è davvero valso la candela, in questo caso?

Autore

Articoli correlati