x

Unioni Civili, arriva lo stop NCD: no alle stepchild adoption

Condividi

Il tema delle adozioni ci divide molto, il testo Cirinnà 2 va anche meno bene del precedente”. “Attraverso norme scritte in modo ambiguo si violino alcuni paletti fissati dalla Corte Costituzionali, che si faccia una sorta di equiparazione con il matrimonio e ci sia la possibilità di arrivare prima o dopo, anche attraverso l’intervento della magistratura, all’adottabilità dei bambini da parte di coppie dello stesso sesso”. “I bambini devono avere un papà e una mamma e il loro diritto viene prima di quello di tutti gli altri”. “Secondo noi sull’utero in affitto ci vuole addirittura la sanzione penale”. “Non siamo d’accordo su tante questioni di merito e sul tema dei tempi. Per noi non è una emergenza nazionale, loro hanno più fretta“.

Così parlò Angelino Alfano, Ministro dell’Interno nonché stampella della maggioranza al Governo Renzi.
Una porta chiusa in faccia alla Cirinnà e a quel testo che DA MESI è in attesa di approvazione, e che ora dovrà cercare altrove i voti necessari per arrivare a destinazione. Vedi SEL e M5S, da tempo pronti a votare il DDL ma fino ad oggi quasi ‘schifati’ dal Presidente del Consiglio, perché senza i voti di Alfano per tutti gli altri provvedimenti, ovviamente, si va a casa.
E allora che si vada al voto, ORA, perché un altro rinvio sui diritti civili evidenzierebbe l’inutilità di questa maggioranza tutta cazzate e promesse mancate.

Autore

Articoli correlati