x

Un arcobaleno accoglie OBAMA in Etiopia dopo aver parlato dell’omofobia africana

Condividi

Ripeto sempre questa cosa in tutta l’Africa: quando si inizia a trattare in modo differente le persone, perché sono diverse, allora si inizia un cammino in cui le libertà vengono erose e succedono cose brutte”. “Quando un governo inizia a trattare le persone in modo differente, allora questa abitudine si diffonde. Come afroamericano negli Stati Uniti ho sofferto sulla mia pelle quello che succede quando le persone vengono trattate in modo diverso per la legge. Su questo voglio essere chiaro”. “Per una persona che rispetta la legge, che lavora, rispetta le regole del traffico e non fa male a nessuno, l’idea di essere trattato diversamente o subire abusi a causa della persona che ama è sbagliato, punto e basta“.

Parole evidentemente condivise anche ‘dall’alto dei cieli’, in un Paese in cui in 38 Stati su 55 l’omosessualità è ancora oggi reato.
10, 100, 1000 Barack Obama.

Autore

Articoli correlati