x

Madonna, un anno di carcere per l’hacker Adi Lederman

Condividi

14 mesi di carcere e una multa di 3500 euro.
A tanto ammonta la condanna che ha travolto Adi Lederman, l’hacker israeliano che ha di fatto mandato a puttane la Rebel Heart ERA di Madonna, hackerando l’account iCloud di the Queen per poi pubblicare l’intero album on line.
Un danno da centinaia di migliaia di dollari, nonché uno sputo a due anni di lavoro, per una condanna esemplare che potrebbe in futuro ‘frenare’ altri hacker musicali.
Lederman, cosa ancor più incredibile, era un cantante, avendo partecipato nel 2012 alle audizioni dell’X-Factor israeliano. Insomma, giustizia è fatta.

Autore

Articoli correlati