x

10 anni di Brokeback Mountain, parla Ang Lee: Heath Ledger si ispirò ad un suo zio gay ed omofobo

Condividi

Mi disse di aver preso spunto da uno dei suoi zii, che era anche molto macho, omofobo e molto simile al personaggio di Ennis. Ed era anche un rancher’. ‘La scena di sesso gay? Heath entrò nella tenda e volle farla subito. All’inizio ero piuttosto imbarazzato per quella scena, così disegnai una complicata ripresa unica con 13 punti di messa a fuoco. Ma una volta andati oltre il primo ciak la timidezza svanì. Cercammo di renderla il più reale e coinvolgente possibile, furono entrambi molto professionali. Il primo ciak fu duro e alla fine montai il 13esimo. Ovvero l’ultimo che abbiamo girato‘.

2005-2015.
10 anni di Brokeback Mountain, film che ha segnato la storia della cinematografia a tinte glbtq.
Da allora nulla è più stato come prima.
4 Golden Globe, 4 Bafta, Leone d’Oro a Venezia, 178,062,759 dollari incassati (costò appena 14 milioni) e ‘solo’ 3 Oscar vinti su 8 nomination, con lo scippo di Crash ancora oggi indimenticato. E un grande, grandissimo attore, Heath Ledger, che iniziò a scalare l’Olimpo del ‘mito’, poi raggiunto con il Joker del Cavaliere Oscuro.

Autore

Articoli correlati