x

Gay Village 2015, ecco la sigla con i biscotti Durelli

Condividi

6 giorni dopo l’apertura record (9500 ingressi in una sera, mai successo prima), il Gay Village si appresta a vivere il secondo fine settimana di una lunga estate che si preannuncia calda e assai ricca. D’altronde la manifestazione capitolina è ormai diventata un must cittadino. Roba che ce vanno tutti, ma proprio tutti, e in tanti già ci sono andati, applaudendo all’infinito la sigla ufficiale che ‘gioca’ con il tema principale di stagione, ovvero il cibo, con tanto di biscotti DURELLI fatti con pasta frocia nel GAYO VILLAGGIO.
Un frocissimo e riuscito video tra balli sfrenati, luci psichedeliche, colori pastello e cookie che rendono liberi da assaggiare, facendo crollare bigotti e insensati muri mediatici. Roba da idearli e produrli realmente, questi DURELLI, fatti a mano con ripieno arcobaleno.

Autore

Articoli correlati