x

Messico, sì (indiretto) ai matrimoni gay

Condividi

Anche il Messico ha detto sì ai matrimoni gay.
La Corte Suprema ha infatti definito discriminatorie quelle leggi statali che limitano il matrimonio alle coppie eterosessuali, bollandole come incostituzionali.
Praticamente un divieto ai divieti.
Dopo Città del Messico e Coahuila, in tutto il Messico ci si potrà sposare. Anche se ci vorrà del tempo.
Ma il ridicolo assunto che la ‘procreazione’ sia alla base delle nozze è stato giustamente e dichiaratamente abbattuto dalla Corte.
Qualcuno lo dica agli italioti bigotti, grazie.

Autore

Articoli correlati