Barronelle Stutzman, la fioraia omofoba che ha raccolto oltre 120.000 dollari in donazioni

Condividi

I cattofascisti d’America si stanno letteralmente arricchendo sulle spalle dei gay.
Dopo gli 840,000 dollari raccolti dai proprietari della pizzeria dell’Indiana, anche una fioraia omofoba ha fatto centro.
Barronelle Stutzman, questo il suo nome, venne condannata lo scorso anno a pagare 1001 dollari di multa per essersi rifiutata di vendere dei fiori ad una coppia di sposi gay, nel 2013. Condannata per aver violato la legge sulla discriminazione.
Ebbene all’incirca un mese fa la Stutzman si è lamentata della sanzione, temendo di dover chiudere baracca e burattini. E qui è avvenuto il miracolo. Tom Savage, suo amico, ha creato una campagna GoFundMe per “proteggere Barronelle dal rischio finanziario che deve affrontare“.
E il risultato è stato clamoroso. 120,646 i dollari raccolti fino ad oggi.
Ma come, alla signora Barronelle non ne servivano solo 1001? Assolutamente sì, e al primo giorno di raccolta ‘fondi’ ne aveva già messi in tasca 3000.
E allora perché continuare a rastrellare denaro, con tanto di nuovo obiettivo schizzato a quota 200.000 dollari?
Facile.
Perché non so solo omofobi.
Ma anche tanto paraculi, sti catto-fascisti d’America.

Autore

Articoli correlati