Cercasi Susan disperatamente compie 30 anni

Condividi

E’ il 29 marzo del 1985 quando nei cinema d’America Madonna fa il suo debutto d’attrice in qualità di protagonista (L’oggetto del desiderio è del ’79 ma uscì nel 1985 contro il suo volere) con Cercasi Susan disperatamente, commedia diretta da Susan Seidelman. Al fianco di Madge si fanno spazio Rosanna Arquette e John Turturro, per un film che venne presentato nella Quinzaine des Réalisateurs al 38º Festival di Cannes. 27,398,584 i dollari incassati solo negli Usa, per un titolo che clamorosamente NON sfruttò la colonna sonora targata Queen of Pop, vista l’assenza della bomba Into the Groove, contenuta solo nella re-release di Like a Virgin. Un cult movie immediato che confermò il potenziale ‘multiplo’ della Ciccone, non solo popstar da chart ma ora anche donna da botteghino cinematografico.

Per far sua la parte Madonna superò in volata Goldie Hawn, Ellen Barkin, Jennifer Jason Leigh e Suzanne Vega. Ad insistere sulla sua presenza la regista, con i produttori talmente spaventati dal primo provino da mandarla a prendere lezioni di recitazione per 4 settimane. Peccato che anche il secondo provino fu particolarmente povero, ma la Seidelman si impuntò a tal punto da volere solo e soltanto Madge sul set, per il suo stile e per la presenza scenica.  Della serie sticazzi della recitazione. E fece centro. Perché non esisterebbe Desperately Seeking Susan senza l’accoppiata Arquette/Ciccone. Diciamocelo.


Autore

Articoli correlati