Roma Pride & Pride Park 2015 – parte la raccolta fondi

Condividi

Il Roma Pride 2015 diverrà realtà il prossimo 13 giugno.
Le oltre venti associazioni del Coordinamento sono già al lavoro per offrire, nei giorni che precederanno l’oceanica Parata del 13 giugno, alla comunità LGBTQI e non solo, dibattiti, eventi culturali e sportivi, spettacoli teatrali, rassegne cinematografiche e molto altro ancora per raccontare la realtà LGBTQI e le sue rivendicazioni consapevoli che attraverso la conoscenza e l’esperienza diretta i pregiudizi possono essere superati.
Per riuscire in tutto ciò, vuoi o non vuoi, servono i SOLDI.
Non troppi ma neanche troppo pochi.
Per questo motivo è partita la campagna di raccolta fondi per il Roma Pride e per il Pride Park, per un contributo diretto estremamente semplice e sicuro, tramite PayPal (non è necessario disporre di un account PayPal) o direttamente tramite bonifico bancario.
Nessuno chiede ricchi assegni o pellicce, ma pochi euro, che una volta sommati potranno rendere l’intera settimana qualcosa di ricco e orgogliosamente variegato.
I fondi raccolti attraverso questa campagna di crowdfunding verranno tutti impiegati per la copertura dei costi di realizzazione del Pride che le associazioni non riescono più a sostenere in totale solitudine, perché poi di questo stiamo parlando.
Nello specifico, il denaro servirà per:
Contribuire all’allestimento del Pride Park 2015, il tradizionale spazio di aggregazione a ingresso rigorosamente gratuito in cui si terranno gran parte dei dibattiti, delle proiezioni cinematografiche, dei concerti e degli spettacoli collegati alle tematiche LGBTQI. Con i suoi appuntamenti, vogliamo fare del Pride Park uno dei luoghi più vitali e frequentati del giugno romano.
Coprire i costi correlati all’organizzazione della parata (autorizzazioni e pulizia strade, siae, sicurezza, carro palco per gli interventi finali).
Coprire parte dei costi di organizzazione degli eventi per assicurarne la riuscita, l’efficacia e l’assoluta gratuità per il pubblico.
Contribuire alla realizzazione della campagna di comunicazione che tradizionalmente accompagna il Pride per diffonderne temi e rivendicazioni a una platea che sia la più ampia possibile.

Trasparenza e garanzie
Tutti i fondi raccolti dall’Associazione I Mondi Diversi No Profit in rappresentanza del Coordinamento Roma Pride saranno messi a disposizione del Coordinamento stesso e utilizzati esclusivamente per la realizzazione degli obiettivi indicati sopra.
Oltre alla rendicontazione delle somme donate, nel corso del mese di luglio 2015, sul sito Web www.romapride.it verrà pubblicato il resoconto delle spese sostenute grazie al vostro contributo. Eventuali fondi in eccesso saranno accantonati per l’edizione del Roma Pride 2016.
DONATE ORA su http://buonacausa.org/cause/romapride.
Bastano i soldi di un aperitivo.
Che dite, la nostra libertà li vale?

Autore

Articoli correlati