Rebel Heart di Madonna 2° nella Billboard 200 – sconfitta da EMPIRE

Condividi

Si era scelta un weekend facile facile, e invece è stata trafitta dalla colonna sonora di una serie tv.
Rebel Heart di Madonna ha debuttato al 2° posto della Billboard 200, come previsto dal sottoscritto ieri sera.
Prima per poco nelle vendite ma seconda per poco nello streaming, Madge ha mancato lo scettro.
Sacrilegio.
Questo perché da mesi Billboard conteggia praticamente di tutto. Non solo le vendite tradizionali ma anche gli streaming on line, vedi Spotify, Beats e Google Play. Ed è qui che Empire ha vinto la battaglia.
Era dal 2010, ovvero dai tempi di GLEE, che una colonna sonora TV non faceva sua la vetta.
130.000 copie per Empire, 121.000 per Rebel Heart.
Si tratta del 21esimo album in Top10 per the Queen, ma la mancata vetta è un affronto che nessuno avrebbe messo in conto fino a 10 giorni fa.
Come sia stato possibile passare dalle 359.000 copie di MDNA del 2012 alle 121.000 di Rebel Heart? 180.000 di quelle 359.000 copie vennero ‘abbinate’ ai ticket dei concerti. Tu americano compravi un biglietto e avevi anche una copia del disco al suo fianco. Ora, anche con Rebel Heart è stata replicata questa operazione, ma a differenza del 2012 solo poche tappe sono attualmente in vendita negli Usa. Svelato l’arcano. L’offerta ticket Tour Rebel Heart + Disco ha  fruttato appena 10.000 copie. 170.000 in meno rispetto al 2012.
Rebel Heart è così diventato il primo album di Madonna a NON debuttare in prima posizione dal  lontano 1998, quando Ray of Light, capolavoro dei capolavori, NON riuscì a scalzare il fenomeno TITANIC.
Una colonna sonora all’epoca, una colonna sonora oggi.
Il paradosso dei paradossi, poi, vuole Madge al fianco di Terrence Howard, protagonista proprio di Empire, nel video ufficiale di Ghosttown, a breve sul set.

Autore

Articoli correlati