Will Hunting – nella sceneggiatura originale scena di sesso gay tra Matt Damon e Ben Affleck

Condividi

Nel 1998 Matt Damon e Ben Affleck decollarono in orbita grazie a Will Hunting – Genio ribelle, film che fece vincere ad entrambi un Premio Oscar per la Miglior Sceneggiatura Originale. Diretto da Gus Van Sant e nominato a ben 9 statuette, il film ne vinse anche un’altra, andata all’indimenticabile Robin Williams.
Ebbene 17 anni dopo quel trionfo ecco arrivare una notizia fino ad oggi taciuta.
Perché quando Harvey Weinstein riuscì a far suo lo script, battendo un’agguerrita concorrenza, rimase sbalordito nel leggere una scena in particolare, più o meno a pagina sessanta, con i due protagonisti avvinghiati l’uno all’altro.
‘Perché due eterosessuali dovrebbero trombare?’, si chiese il potentissimo Weinstein, allora a capo della Miramax, che fu l’unico ad arrivare fino alla scena ‘infilata’ da Ben e Matt per vedere quanti produttori avessero letto l’intera sceneggiatura. Risultato?
Film iconico, 226 milioni dollari incassati in tutto il mondo (10 milioni appena il costo), un Oscar e un Golden Globe sul comodino di entrambi, due carriere decollate e tanti saluti alla scopata gay tra gli amici storici.

Autore

Articoli correlati