Cake: primo poster e trailer italiano per il film che rilancia Jennifer Aniston

Condividi

Premessa: il sottoscritto adora Jennifer Aniston. Da sempre.
Per questo motivo attendo con curiosità Cake, film che ha finalmente sdoganato l’ex Rachel di Friends in quanto ‘attrice’. Reale, e non oggetto misterioso di Hollywood, cosa che molti hanno voluto farci credere per anni.
Candidata ai Golden Globe e arrivata ad un passo dalla nomination agli Oscar, Jennifer sarà Claire Simmons, donna che soffre. Il suo dolore fisico è evidente dalle cicatrici che segnano il suo corpo e dal modo in cui si trascina in giro, sussultando a ogni tentativo di fare un passo.
Non è brava nemmeno a nascondere il suo dolore interno, quello che le portano le sue emozioni. Spinta fino al punto dell’insulto violento, la rabbia di Claire ribolle in quasi tutte le sue interazioni con gli altri. E’ stata allontanata da suo marito, dai suoi amici; anche il suo gruppo di supporto sul dolore cronico l’ha buttata fuori. L’unica persona rimasta nell’altrimenti solitaria esistenza di Claire è la sua badante e domestica, Silvana (Adriana Barraza), che poco sopporta il bisogno di liquori e pillole del suo capo. Ma il suicidio di Nina (Anna Kendrick), uno dei membri del gruppo di supporto, fa giungere in lei una nuova ossessione. Facendosi continue domande sulla morte di una donna che conosceva a malapena, Claire esplora il confine fra vita e morte, abbandono e cuore spezzato, pericolo e salvezza.
Mentre si insinua nella vita del marito di Nina (Sam Worthington) e del figlio che la donna ha lasciato, Claire forse troverà un modo di salvare se stessa.
Al cinema dal 26 marzo, la meritata rivincinta di Jennifer (in sala anche ad aprile con lo spassoso e delizioso Tutto può accadere a Broadway di Peter Bogdanovich).

Autore

Articoli correlati