Donnya Piggott, la Regina Elisabetta II premierà l’attivista GAY

Condividi

La Regina Elisabetta II non ha mai detto parole come gay, lesbiche, bisessuali o transgender in pubblico.
Ebbene a giugno l’evento potrebbe diventare realtà perché The Queen premierà personalmente Donnya Piggott, 24enne lesbica delle Barbados fondatrice del BGLAD, Barbados Gays and Lesbians Against Discrimination.
In estate, insieme ad altre 59 persone, Donnya verrà premiata con una medaglia per quanto fatto nel proprio Paese. Nelle Barbados l’omosessualità è ancora considerata illegale e punibile con l’ergastolo. Una follia raramente applicata, ma le violenze omofobe sono all’ordine del giorno.
Tutti i 60 vincitori, di età compresa tra i 18 ei 29 anni e in arrivo dai 4 angoli del Commonwealth, si sono impegnati per’sostenere gli altri ed ispirare il cambiamento su una vastità di temi, tra cui l’educazione, il cambiamento climatico, la parità di genere, la salute mentale e l’uguaglianza della disabilità.
Insomma, God Save the Queen.

Autore

Articoli correlati