Vanessa Collier, negati i funerali perché lesbica

Condividi

Vanessa Collier aveva 33 anni.
Era lesbica.
E la chiesa della sua città, a Lakewood, Colorado, si è rifiutata di celebrare il funerale proprio per questo motivo.
Non voglio della palese omosessualità nella mia chiesa. Amo la famiglia di Vanessa, ma sapevo chi fosse e quanto avesse intrapreso una vita ‘alternativa‘, ha schifosamente commentato il Pastore Gary Rolando, che aveva inizialmente dato il proprio consenso alla funzione, per poi annullarla a 15 minuti dall’inizio.
Fuori dalla chiesa amici e famigliari della Collier hanno tenuto una “Dignity in Death” in omaggio al ricordo della donna. Al centro del ‘no’ della chiesa, a quanto pare, il fatto che i famigliari volessero far vedere un video ricordo di Vanessa, con alcune foto a sottolineare alcuni momenti portati della sua esistenza. Tra queste la proposta di matrimonio alla compagna. E qui è arrivato il fran rifiuto.

Autore

Articoli correlati