Abby Jones, negato il funerale alla migliore amica di Leelah Alcorn

Condividi

L’ultimo affronto da parte di una famiglia che non ne ha combinata una giusta, nei confronti della povera Leelah Alcorn, 17enne transgender suicida perché non accettata da madre e padre.
Abby Jones, l’unica vera amica di Leelah, non ha potuto partecipare al funerale perché rifiutato dai signori Alcorn.
Carla, la madre, avrebbe telefonato ad Abby con toni furiosi, perché a suo dire colpevole di aver pubblicato su Facebook l’ormai famosa foto che vedeva Leelah con un abito da donna.
Un’immagine che ha fatto il giro del mondo, insieme alla lettera di accuse ai genitori e all’annuncio del suicidio. Abby, sconvolta, non ha quindi potuto dire addio a quell’amica che solo a lei aveva confidato il sogno di cambiare sesso. Per anni rifiutato e negato da quella famiglia che ancora oggi, con Leelah sotto terra, continua sistematicamente ad umiliarla.

Autore

Articoli correlati