x

Fantom, assalto omofobo in una disco gay russa

Condividi

Ancora omofobia in Russia, con almeno 4 persone rimaste ferite nel fine settimana, quando un branco di bestie ha assaltato un nightclub gay chiamato Fantom.
L’attacco è avvenuto domenica notte a Tolyatti, città della Russia meridionale.
Uno dei 4 feriti è in condizioni critiche.
Il gestore del locale ha cercato di minimizzare l’accaduto, negando legami con la comunità glbtq e descrivendo l’incidente come una normale ‘lotta’ da bar. Se lallero.
I gay devono dar vita a comodi ghetti per essere se stessi. Non c’è niente di sbagliato nell’uscire e nel divertirsi, ma è anche necessario difendere se stessi e le altre persone LGBTQ, difendere i nostri diritti”.
Queste le parole dell’attivista Konstantin Golava, che ha esortato i gay di Russia a non lasciarsi intimorire.
Peccato che da quando Putin ha istituito la legge contro la propaganda omosessuale, la violenza omofoba sia schizzata in alto rispetto agli anni precedenti. E la violenza non sembra volersi fermare.

Autore

Articoli correlati