Katy Perry ce l’ha fatta: OTTAVO primato Billboard grazie a ROAR

Condividi

1°) Mariah Carey, con 18 scettri
2°) Madonna e Rihanna a quota 12
3°) Whitney Houston con 11
4°) Janet Jackson con 10
5°) Katy Perry con 8

Grazie a Roar, infatti, la Perry ha fatto suo l’ottavo primato Billboard della propria carriera, dopo due settimane passate in seconda posizione dietro Blurred Lines di Thicke (ora secondo).
E’ ufficiale.
Altre 448,000 le copie vendute in una settimana, per un totale arrivato a 1,397,000 copie. Un botto.
Quarta posizione per Applause di Lady Gaga, che ne ha aggiunte 213,000 al bottino, arrivando ad un totale di 594,000, mentre in ambito Billboard la Germanotta SCIVOLA in quinta posizione, perdendone una rispetto a 7 giorni fa. Il live dei VMA, in conclusione, ha fruttato poco.
Roar della Perry (tra le altre cose ancora priva di video, in uscita domani) ha così finito per battere persino Berzerk di Eminem, esordiente con 362,000 copie, mentre Miley Cyrus ha piazzato 2 pezzi in Top10, ovvero la splendida novità Wrecking Ball, con 201,000 copie vendute, e il successo We Can’t Stop, arrivato alle 2,281,000 copie. Tornando a Roar, e qui si finisce, c’è da segnalare l’esordio BOOM in Inghilterra, con 103.000 copie vendute fino alla mezzanotte di ieri.  Potrebbe clamorosamente crollare il muro delle  200.000, se non addirittura quello delle 266.000, record del 2013 in mano a Wake Me Up.  Applause di Lady Gaga, per dire, ha debuttato in Uk con meno di 40.000 copie. Ma tanto a quest’ultima, parole sue, frega cazzo.

Autore

Articoli correlati