x

Anche la Nuova Zelanda legalizza i matrimoni gay

Condividi

A quanti Paesi siamo arrivati? Lo ammetto, ho perso il conto.
La scorsa settimana Francia ed Uruguay, oggi la Nuova Zelanda.
Anche l’area dell’Asia-Pacifico rompe il tabù dei matrimoni gay, LEGALIZZANDO ufficialmente l’unione tra persone dello stesso sesso.
77 i voti favorevoli, contro i 44 contrari, per una legge che ha ridefinito il concetto di matrimonio, non più tra uomo e donna bensì tra DUE persone.
John Key, Premier conservatore, ha così espresso chiaro sostegno alla proposta di legge presentata dalla laburista Louisa Wall.
Perché se in Italia non ce se filano de pezza, nel resto del mondo continuano ad abbattere barriere, prendendo con forza la strada dei diritti, ovvero l’unica percorribile dopo anni di silenzio-assenzo.
‘Ka mate, Ka mate! Ka ora, Ka ora!’, cantano i Maori. Ma per noi poveri italioti, questo cazzo di KA ORA, quando diverrà realtà?

Autore

Articoli correlati