x

Il Governo Canadese contro l’omofobia: gli spot tv

Condividi

Uno pensato per le lesbiche, ed uno per i gay.
Mentre in Italia stiamo con le pezze al culo, davanti ad un Governo che non nascerà mai e ad un incredibile ritorno alla urne ormai più che prossimo, nel resto del mondo si continua a far qualcosa per combattere la piaga sociale e culturale dell’omofobia.
In Quebec, ad esempio (dove esiste comunque una legge per la parità dei diritti delle minoranze sessuali), il Ministro della Giustizia Bertrand Saint-Arnaud ha dato il via alla prima campagna ufficiale di tipo governativo. Estremamente semplice, ma anche molto chiara nel rappresentare la normalità gay di una coppia, tanto da incoraggiare lo spettatore a chiedersi se si è realmente aperti all’omosessualità. Ad accompagnare gli spot persino un sito internet, dove poter ‘testare’ il proprio reale livello di ‘accettazione’ nei confronti dei gay, con tanto di ‘apprendimento’ verso ciò che è ad oggi l’omofobia.  Altri mondi, altri Paesi, mentre noi siamo qui, totalmente inesistenti dal punto di vista politico, tra un comico che sogna di governare tra le macerie (facendo piani addirittura trentennali) ed un altro che punta al Quirinale.

Autore

Articoli correlati