I russi NON hanno amato Lady Gaga – ma lei ringrazia per il NO alla ‘propaganda gay’

Condividi

Perché non tutti i palazzetti riescono con il buco. Ma a mrs. Lady Gaga frega cazzo, tanto da prendere parola per ringraziare Medvedev che ha fortunatamente detto NO alla legge che proibiva  “la propaganda gay”, da oltre un anno vergognosamente in vigore a San Pietroburgo, per poi concludere il tutto in questo modo: “Dove sono tutti i miei figli gay stanotte? Stanotte questa è casa mia, Russia. E potete essere gay a casa mia. E se avrete mai bisogno di me, basta una telefonata. Ok. Dacce er numero Germanò.

Autore

Articoli correlati