x

Dieux du Stade 2013: ecco la cover (con Scott LaValla)

Condividi

Hanno innegabilmente rotto il cazzo con questi calendari SEMPRE TUTTI UGUALI?
Probabilmente sì.
Ma quando te li ritrovi davanti ignudi, in posa e fisicati, abbandoni la fase ‘polemica’ e passi all’incasso ormonale.
Ennamo.

Autore

Articoli correlati