Esagerato cuore di MAMMA…

Condividi

Ritorno a casa.
Mia madre: “amore ma lo sai che l’altra sera abbiamo visto il “tuo” programma?”.
Silenzio.
“Cosa?? Avete visto O’? Te e papà?!?”
“Sì!! Quando hai cocondotto non ce l’hai detto, così mi son incuriosita e ci siam visti la puntata di venerdì. Interessante… però erano tutte donne!”.
“E grazie… era la puntata dedicata alle lesbiche!”.

“Sìsì l’avevamo intuito… anche se non ho capito come hai fatto a pensare ad una puntata dedicata alle lesbiche… te che ne sai di lesbiche!”

“Verissimo… infatti da buon autore la scorsa settimana non sono mai venuto a trovarvi perchè ho vissuto una settimana “da” lesbica. Sono stata donna per 7 giorni. Mi sono immedesimato in loro. E’ stata davvero un’esperienza…
Silenzio. Sguardo impaurito.
“Mamma stavo scherzando…”.
“Aaaaaaaaaaah, oddio… ora che sto superando la ‘cosa’ del figlio frocio, ehm insomma… gay, pure lesbica no, non ce la potrei fa!”.
“Mai dire mai mamma… ricordati che hai anche una figlia!”.
“Cretino… comunque che soddisfazione… il tuo nome scritto GRANDE GRANDE nella sigla!”.
“Addirittura che soddisfazione? E capirai, mica è Fantastico! Son l’ultimo arrivato lì dentro, ricordatelo…”.
“Si ovvio, piano piano… uno inizia… poi si spera che prima o poi farai anche “altro” che non sia solo… gay… però son sempre soddisfazioni!”.
“Se lo dici tu mammì…”.
Avrei dato TUTTO per osservare di nascosto i miei genitori davanti alla tv per una puntata di O’, legata tra l’altro al lesbismo!
Mi immagino solo i commenti, le espressioni del viso e il sorriso ESAGERATO di mia madre, capace di ingigantire TUTTO quando si parla del sottoscritto. Quando mesi fa gli dissi che andavo a Pisa per una riunione con Gay.It, per spiegarle di che sito si trattasse lo paragonai a “La Repubblica in versione frocia”, in quanto ad importanza del portale, con tutte le ovvie differenze del caso.
Lei ovviamente NON CAPI’ UN CAZZO, finendo per raccontare a CHIUNQUE che ero andato a fare un colloquio per Repubblica! Ancora oggi c’è gente che mi ferma per strada chiedendomi se mi hanno preso, concludendo la domanda con un ovvio… “Ma La Repubblica ha sede a Pisa? Non lo sapevo mica”
L’amore spropositato ed eccessivo della mamma è sempre l’amore spropositato ed eccessivo della mamma, con i suoi pro ed i suoi tanti contro (tipo sentire e capire solo quello che si vuole sentire e capire).
Non oso a questo punto immaginare cosa potrà dire e pensare venerdì sera, vedendo O’, quando mi troverà molto probabilmente tra gli ospiti in studio.
Ansia e timore portame via… passerò Dicembre come minimo a SMENTIRE che NO, CAZZO… NON HO CONDOTTO IL TG1!
Sicuro.

Prossimo Articolo

Arriva Gesù SPRAY

Autore

Articoli correlati