x

Si trasloca… bye bye Ponte Milvio!

Condividi


Settembre è ormai alle porte, con il suo ricco carico di novità.
Oggi è un giorno importante, visto che la prima vera novità di questa RIPARTENZA post vacanza prenderà ufficialmente il via alle ore 19 (circa) di questa sera.
Ai primi di luglio ero moralmente un uomo “azzoppato”.
Il licenziamento (via mail) improvviso e inatteso mi aveva buttato in un profondo stato depressivo. Per la prima volta, dopo 3 anni di lavoro senza sosta, mi ero ritrovato QUASI a dover fare nulla.
E ora che faccio? Nel giro di una settimana sono poi arrivati a PIOGGIA degli eventi inattesi, che mi hanno confermato il detto “si chiude una porta, si apre un portone”.
Dopo quasi un anno di vane ricerche, infatti, HO TROVATO CASA!
Il paradosso ha voluto che la trovassi proprio nel momento in cui ero a spasso, senza un’entrata economica fissa.
Il buonsenso probabilmente mi avrebbe dovuto portare a declinare la scoperta, ma non ho saputo resistere, sperando in un cambiamento positivo degli eventi, dicendo immediatamente SI’.
Dopo 27 anni abbandono così la mia Ponte Milvio.
Qui ci son cresciuto, qui conosco tutti, qui ci lascio una parte della mia vita, qui ci resteranno i miei genitori, che non riescono ad accettare serenamente il fatto che me ne vada di casa.
Mia madre ogni volta che ne parla finisce per emozionarsi, con il terrore che io sparisca del tutto a importunarla psicologicamente.
Da Roma Nord approdo così nel CUORE della capitale, in quello che è forse l’ultimo vero FEUDO di romanità della città… a TESTACCIO!
In settimana inizierò il trasloco, il primo della mia vita, che sarà sicuramente un piccolo trauma.
Una bella casetta da vivere con un amico e un’amica mi attende, per quella che sicuramente posso considerare come una nuova pagina, da vivere e da scrivere, a partire da domani.
Con la casa, vivaiddio, son arrivate a ruota anche delle interessanti novità in campo lavorativo.
Ad una, che partirà a breve, potrebbe aggiungersene un’altra, con un bel colloquietto alle ore 15 di questo pomeriggio.
Se mai partiranno entrambi, a breve saprete tutto.
Per ora posso solo dire che un settembre così ricco di responsabilità (con un’iscrizione in piscina a chiudere il cerchio… sono 5 anni che lo dico, ora o mai più!) non l’avevo mai vissuto… e cazzo come godo!

Autore

Articoli correlati