x

Altro attacco ai Gay nella capitale… ma Roma non era NON omofoba?

Condividi

La mela? Seeeeeeeee, quella era ANNI 90!
Oggi siamo passati all’ “un attacco al frocio a settimana toglie il medico di torno”.
Questa volta NON uno ma DUE gli episodi di violenza omofoba avvenuti a Roma e a Napoli, a conferma di come Roma NON sia asssssssolutamente omofoba e violenta (vero Alemanno ??).
A Napoli il fattaccio è avvenuto il 26 agosto. Vittime una coppia di turisti gay.
Un branco di ragazzi ha prima insultato la coppia, e poi ha inseguito i due uomini, che avevano provato ad allontanarsi, malmendandoli. I due sono stati soccorsi da una pattuglia della polizia. 25 anni e armeno uno, 30 anni e svizzero l’altro.
Tornando nella capitale invece le botte questa volte le ha prese un NOTO cantautore gay, Emilio Rez. Il tutto è avvenuto la notte del 19 agosto. Emilio viene fermato, mentre rientra a casa, da una persona che gli chiede indicazioni stradali. Dopo avergliele date, raccontano dal circolo, Emilio continua per la sua strada ma poco dopo viene raggiunto di nuovo dalla stessa persona che inveisce contro di lui e lo minaccia prima verbalmente. Poi, nonostante Emilio si sia prontamente rifugiato in un laboratorio di dolciumi nei pressi di Piazza Re di Roma ed abbia chiamato al telefono in sua difesa gli amici che aveva lasciato qualche minuto prima, viene seguito all’interno del locale e pesantemente malmenato. Emilio, racconta il circolo Mario Mieli, viene ricoperto di frasi ingiuriose del mentre solo un ragazzo di colore interviene in difesa di Emilio. Ad evitare il peggio, il tempestivo intervento di due pattuglie della Guardia di Finanza parcheggiate proprio fuori dal laboratorio e di una volante della polizia accorsa sul posto, chiamata dagli amici di Emilio.
A sentire Emilio “Non è la prima volta che vengo aggredito, ma la quinta volta in quattro anni e mezzo che mi sono trasferito a Roma da Torre Annunziata. In questi anni Roma è diventata meno sicura, è regredita”.
Dobbiamo aspettare il MORTO prima di fare qualcosa? il GRANDE Zingaretti ha proposto una FIACCOLATA… bè che si faccia cazzo, ma SUBITO, immediatamete, insieme ad una cazzo di legge sull’omofobia!!
ORA!

Fonte: Repubblica

Autore

Articoli correlati