Roma Film Festival:Juno, Recensione in Anteprima

Condividi


Tra i film in concorso è stato indubbiamente quello che ha ricevuto più applausi, più risate, più apprezzamenti.
Parlo di JUNO, piccolo gioiello indipendente americano.
Diretto da Jason Reitman, figlio del grande Ivan, sceneggiato MAGNIFICAMENTE dalla BLOGGER Diablo Cody, questo Juno è un VIAGGIO lungo l’asse della maturità fisica e mentale di una STREPITOSA adolescente, interpretata da una divertentissima Ellen Page!
Juno è una sedicenne sboccata, irriverente, volgarotta, diretta, blasfema, DIVERSA da tutte le altre ragazze della sua età, con alle spalle una famiglia PAZZESCA, capace di mantenere il controllo sulla propria vita con apparente DISTACCO e indifferenza di fronte ad una inattesa gravidanza, che la porterà a CERCARE una famiglia, per donare poi loro il pargoletto.
Trainato da una serie di dialoghi semplicemente incredibili e irresistibili, da un cast ECCEZIONALE, da una FRESCHEZZA evidente, gioiosa e gaia, il film è un vero e proprio GIOIELLINO, praticamente perfetto, capace di far ridere dall’inizio alla fine.
Ellen Page è un’autentica RIVELAZIONE, così come tutto il cast di contorno.
Meriterebbe di VINCERE questa Festa del Cinema..
DELIZIOSO

Voto:8

Autore

Articoli correlati