x

No Vat, Sabato tutti in piazza!!

Condividi

Il Vaticano ha oramai superato ogni limite, cagando palesemente fuori dal vasetto della LAICITA’ dello stato, mettendo bocca su qualsiasi decisione debba prendere questo benedetto paese (L’Avvenire ha addirittura chiesto che Baudo non faccia Sanremo per le critiche al Papa, cioè STANNO FORI!). Obiettivamente NON se ne può più!
Da mesi stanno TUONANDO minacce contro le unioni civili, il Papa addirittura ha preferito ricordare questo EVENTO sconvolgente invece che la morte del povero poliziotto ucciso a Catania, questo per farvi capire QUANTO la Chiesa stia cercando di PILOTARE le decisioni politiche del paese, contro ogni logica posibile, e accettabile.
E’ arrivato il momento di dire BASTA! E’ arrivato il momento di tirare fuori la voce, e far capire a questi vecchi truccati con sottana che NON possono dirci COSA è giusto e COSA è sbagliato, perchè NESSUNO gliene ha dato il diritto!
E’ arrivato il momento di SCENDERE in piazza, numerosi, e URLARE la nostra disapprovazione, che è TOTALE!
Sabato 10 febbraio, e non 11 come erroneamente scritto su questi flyer, partirà un CORTEO CONTRO questo Vaticano Medievale, da Piazzale Ostiense, alle 14, con arrivo a Campo dei Fiori.

La manifestazione si BATTE CONTRO:
-L’ingerenza della Chiesa
-l’alleanza delle gerarchie vaticane con le destre fasciste
– lo sdoganamento e la riorganizzazione dello squadrismo neofascista
– l’istigazione alla violenza e all’odio contro i soggetti che lottano per l’autodeterminazione e non conformi al pensiero dominante
Si manifesterà invece:

-contro ogni integralismo e ogni fondamentalismo
– contro la criminalizzazione dei Pacs e l’imposizione di un modello unico e patriarcale di famiglia
– per la laicità dello stato e per l’eliminazione delle leggi ideologiche dettate dal Vaticano
– per la liberà di scelta responsabile in ogni fase della vita
– per i diritti e la piena cittadinanza di lesbiche, trans e gay
– per l’autodeterminazione delle donne
– per la cancellazione della legge 40 sulla procreazione medicalmente assistita
– per l’istruzione pubblica e laica, per l’abolizione dell’ora di religione e la cancellazione del sostegno pubblico alla scuola confessionale
– per una gestione laica del sistema sanitario pubblico
– per la cancellazione dei privilegi economici della chiesa cattolica (esenzione ICI, otto per mille, ecc.)
– per l’abolizione del Concordato e dei privilegi derivati.

Tutto questo SABATO 10, io avrò 2 esami universitari al mattino, ma appena finisco correrò a Campo, BISOGNA esserci, ci dovranno sentire fino al Cupolone!
Prendiamoci i nostri diritti porcaccia troia!

Autore

Articoli correlati