TRIONFO gay ai Golden Globe!!

Condividi


Il 2006, cinematograficamente parlando, potrebbe passare alla storia come l’anno gay! Ai Golden Globe, da tutti considerati i premi che più di qualunque altro influenzano le scelte dei giurati dell’Academy per gli Oscar, quest’anno hanno TRIONFATO film a tematica omosessuale.
Brokeback Mountain ha vinto il premio come MIGLIOR FILM drammatico e per la MIGLIORE REGIA, ad Ang Lee, Philip Seymour Hoffman, finalmente qualcuno si è accorto di questo piccolo fenomeno, il premio di MIGLIORE ATTORE drammatico per Capote, biopic del romanziere Truman Capote, tra i suoi capolavori “Colazione da Tiffany”, gay dichiarato, e la casalinga disperata Felicity Huffman, quello di MIGLIORE ATTRICE drammatica per il ruolo di una transessuale in Transamerica! Un terzetto incredibile, di film indipendenti e a basso costo, riuscito a sconfiggere sfidanto come Spielberg, Jackson e Clooney, pronto a marciare verso gli Oscar, e verso la storia!
A noi non ci resta che attendere che arrivino nelle nostre sale, per poi poter giudicare!

Ecco tutti i vincitori della serata:

Cinema:
Miglior film drammatico: Brokeback Mountain
Miglior film musical: Walk the Line
Migliore attrice drammatica:Felicity Huffman per il ruolo in Transamerica
Miglior attore drammatico: Philip Seymour Hoffman per Capote
Migliore attrice musical o comedy: Reese Witherspoon per Walk the Line
Migliore attore musical o comedy: Joaquin Phoenix, per Walk the Line
Migliore attrice non protagonista : Rachel Weisz per The Constant Gardener
Miglior attore non protagonista: George Clooney per Syriana
Miglior regista: Ang Lee, per Brokeback Mountain
Miglior sceneggiatore: Larry McMurtry and Diana Ossana, per Brokeback Mountain
Miglior film stranieri: Paradise Now, film palestinese.
Miglior colonna sonora: John Williams per Memoirs of a Geisha
Migliore canzone: “A Love That Will Never Grow Old da Brokeback Mountain


TELEVISIONE
Migliore attrice drammatica: Geena Davis per Commander in Chief
Migliore attore drammatico: Hugh Laurie per House
Migliore serie musical o comedy: Desperate Housewives
Migliore attrice musical o comedy: Mary-Louise Parker per Weeds
Migliore attore musical o comedy: Steve Carell per The Office
Migliore miniserie: Empire Falls
Migliore attrice miniserie: S. Epatha Merkerson, Lackawanna Blues
Migliore attore miniserie: Jonathan Rhys Meyers per Elvis

Autore

Articoli correlati